La disciplina in materia di Antiriciclaggio - Aggiornamento 2014

Costo

€ 30,00 + IVA

Durata

3,5 ore (validità ai fini IVASS)

Categoria corso:

Obiettivi del corso

Tresferire nozioni, competenze, strumenti e metodi sull'argomento. Esaminare le principalitematiche relative all'attività degli intermediari assicurativi. Fornire gli strumenti per una corretta applicazione pratica e professionale alla materia.

Destinatari del corso

In pratica tutti gli operatori, a vari livelli, della maggior parte dei settori merceologici, con particolare attenzione a quelli bancari, finanziari assicurativi.Citiamo solo i principali: responsabili del servizio antiriciclaggio in azienda, delegati alle segnalazioni delle operazioni sospette, operatori di banche, società finanziarie e compagnie di assicurazione, promotori finanziari, intermdiari assicurativi, agenti in attività finanziaria, mediatori creditizi e tutti i loro collaboratori.

Programma del corso

L'evoluzione della normativa:

  • il reato di "riciclaggio"
  • la Convenzione di Strasburgo
  • l'attività del G.A.F.I.
  • la legge antiriciclaggio
  • l'attività di aderenza alle direttive comunitarie
  • la normativa più recente
  • il DLgs. n. 56 del 20/02/2004, Legge n. 29 del 25/01/2006
  • i regolamenti n. 141, 142 e 143 del 30/02/2006 e i provvedimenti UIC 24/02/2006
  • il DLgs. n. 231/07 che recepisce la terza direttiva comunitaria
  • Il Dlgs. n. 151 del 25/09/2009 - nessun diritto all'anonimato
  • Il Decreto Legge n. 78 del 31/05/2010 - limite trasferibilità denaro contante
  • Il Decreto Legge n. 201 del 06/12/2011 così detto "Salva Italia" convertito poi in Legge 214 del 22 dicembre 2011
  • Il Decreto Legislativo n. 169 del 19 settembre 2012
  • Il Provvedimento della Banca d'Italia del 03 aprile 2013

La procedura da seguire da parte degli intermediari:

  • L'obbligo di identificazione del Cliente (adeguata verifica della clientela)
  • L'obbligo di registrazione e conservazione dei dati
  • Le caratteristiche dell'archivio unico informatico
  • Le sanzioni
  • I controlli e le sanzioni alle Direzioni Provinciali

L'obbligo di segnalazione di operazioni sospette:

  • Le segnalazioni e le comunicazioni
  • Gli indici di anomalia relativi a tutte le categorie di operazioni
  • Gli indici di anomalia relativi alle operazioni in contante con moneta elettronica
  • Gli indici di anomalia relativi alle operazioni in strumenti finanziari e alle polizze assicurative
  • Gli indici di naomalia relativi alle polizze assicurative vita e ai rapporti di capitalizzazione
  • Gli indici di anomalia relativi alle operazioni in altri prodotti e servizi
  • Gli indici di anomalia relativi al comportamento della Clientela

Le sanzioni:

  • Le generalità
  • Gli illeciti amministrativi e penali
  • La procedura d'irrogazione
  • L'oblazione

Memo

Esercitazioni

Test finale di verifica